CHANGE COLOR
 
  LABORATORI TEMATICI
  Data: 01/01/2014

COSTI: (riferiti a gruppi di max 30 persone)
1 Laboratorio € 70; 2 laboratori € 120; 1 sito + 1 laboratorio € 100; 2 siti + 1 laboratorio € 130


Le leggi razziali, dalla persecuzione dei diritti alla persecuzione delle vite (1938-1943)

Destinatari: scuola secondaria di primo e secondo grado.
Durata attività: 2 h.
Periodo di svolgimento: Tutto l’anno scolastico.

Il laboratorio si propone di prendere in esame la promulgazione nel 1938 delle leggi razziali e di seguirne l’evoluzione fino al 1943.L’attività vuole far riflettere sulla introduzione delle leggi razziali in Italia, di come esse abbiano portato alla definizione della minoranza ebraica e, quindi, alla sua crescente emarginazione politico-sociale fino alla vera e propria traduzione, arresto e invio in campi italiani appositamente creati ai fini dell’internamento. Particolare attenzione sarà data alla centralità nazionale assunta dal campo di Fossoli rispetto a tale tema.

Quotidianità in tempo di guerra

Destinatari: scuola primaria (classi 4e, 5e), scuola secondaria di primo e secondo grado.
Durata attività: 2 h.
Periodo di svolgimento: Tutto l’anno scolastico.

L’attività vuole far riflettere i ragazzi sullo stravolgimento portato dalla guerra nella quotidianità degli abitanti di Carpi nel corso dei cinque anni del conflitto, cercando anche di confrontare il periodo analizzato con il presente dei partecipanti al laboratorio. In particolare, mediante l’analisi di bandi e di avvisi alla popolazione, si affronteranno alcuni temi come l’occupazione della città e la disciplina del cittadino; la vita quotidiana rispetto al tema dei bombardamenti e dell’alimentazione; la guerra tra chiamata alle armi e propaganda, i rastrellamenti.

Storia di diritti, storia di doveri: la costituzione italiana

Destinatari: scuola secondaria di primo e secondo grado.
Durata attività: 2 h.
Periodo di svolgimento: Tutto l’anno scolastico.

L’attività vuole far riflettere i ragazzi sulla Carta costituzionale, evidenziando le radici e il cammino che hanno portato alla sua elaborazione ed esaminando alcuni dei suoi principi fondamentali. Attraverso l’analisi di documenti d’archivio e un’attenta lettura degli articoli della Costituzione, i ragazzi svolgeranno un lavoro di comparazione tra due opposti sistemi politici: quello totalitario e quello democratico.

La costruzione dell'identità negli anni della persecuzione razziale

Destinatari: scuola secondaria di primo e secondo grado.
Durata attività: 2 h.
Periodo di svolgimento: Tutto l’anno scolastico.

L’attività intende far riflettere i ragazzi sui meccanismi che concorrono alla costruzione del diverso e che portano all’esclusione. Attraverso l’analisi di fonti storiche e testimonianze, interrogate con chiavi di lettura particolarmente significative e con l’utilizzo di griglie interpretative, si cercherà di ricostruire il contesto in cui furono attuate le misure di esclusione razziale che colpirono gli ebrei italiani a partire dal 1938; parallelamente, si intende indagare le conseguenze che esse produssero tra i cittadini ebrei nella percezione della propria identità.