CHANGE COLOR
 
  MEMORS: Il primo museo virtuale del Porrajmos in Italia. La persecuzione dei Rom e dei Sinti nel periodo fascista
  Data: 04/10/2013

La Fondazione Fossoli ha partecipato al progetto Memors ”Il primo museo virtuale del Porrajmos in Italia”. La persecuzione dei Rom e dei Sinti nel periodo fascista”, progetto finanziato dall’Unione  Europea per l’anno 2012-2013 nell’ambito del programma EACEA.

Il progetto è stato promosso dall’associazione Sucar Drom di Mantova con l’obiettivo primario  di raccogliere le testimonianze degli ultimi superstiti  del Porrajmos e di dare vita ad un museo virtuale all’interno del quale far confluire le testimonianze raccolte, le ricerche e pubblicazioni.

Nel 2009 la Fondazione Fossoli ha  acquisito, a titolo gratuito,  tutto il patrimonio librario e una parte di quello documentario del Centro Studi Zingari di Roma fondato  da Mirella Karpati e Don Bruno Nicolini.

Per il progetto Memors-Porrajmos  è stata condotta una ricognizione solo sulla parte libraria individuando monografie e articoli  ritenuti particolarmente significativi ai fini del progetto, si tratta di un fondo ricco  e complesso attualmente  in via di riordino e di catalogazione, a breve saranno disponibili all’interno della banca dati del Cedoc al link  http://opac.cedoc.mo.it/SebinaOpac/Opac

 

Il  sito del progetto Memors  è on line all’indirizzo www.porrajmos.it, i materiali catalogati dalla Fondazione si trovano al link http://porrajmos.it?page_id=1146&lang=it