CHANGE COLOR
 
  Guareschi e Laureni: segni dai lager. Inaugurazione della mostra.
  Data: 20/09/2013

Alla presenza di un pubblico di oltre 60 persone, venerdì 20 settembre scorso alle ore 18 in Sala Cervi di Palazzo dei Pio a Carpi,  si è  aperta la mostra Guareschi e Lureni Segni dai lager. Testimonianze di due internati militari:   dopo i saluti di Enrico Campedelli, Sindaco di Carpi, e Marzia Luppi, direttrice della Fondazione Fossoli , l'inaugurazione ha visto gli interventi di Maria Masau Dan, direttrice del Museo della Risiera di San Sabba e Umberto Laureni, Assessore all'ambiente del Comune di Trieste e figlio di Nereo Laureni,  con una visita guidata dei curatori Francesco Fait e Anna Krekic.

 

La mostra propone la storia di Giovannino Guareschi e Nereo Laureni, internati militari, attraverso i quali seguire e ripercorrere le vicenda  italiana di tanti soldati e militari che, dopo l'armistizio dell'8 settembre 1943,  rifiutarono di collaborare con i nazi-fascisti e subirono l'internamento militare in lager. Tratto estremamente originale e di valore è dato dalla particolarità espositiva della mostra che, insieme all'apparato storico, presenta scritti, racconti e i disegni originali fatti dai due protagonisti durante la prigionia, capaci di rivelare - in un racconto “diretto”  di grande immediatezza espressiva-  l'esperienza passata nei campi, la vita “sospesa” di internati.

L'esposizione a Carpi della mostra è stata promossa dalla Fondazione Fossoli insieme alla Città di Carpi con la collaborazione del Civico Museo della Risiera di San Sabba e del Comune di Trieste, in occasione del 70° della data dell'8 settembre 1943 e si inserisce in una serie di più appuntamenti connessi al tema dell'armistizio e internamento militare rivolti alla cittadinanza e al mondo della scuola.

Allestita fino al 17 novembre prossimo, infatti la mostra oltre ad essere visitabile gratuitamente il sabato e i giorni festivi dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19, sarà corredata da una giornata di formazione per docenti, condotta da storici ed esperti sul tema,  e  da proposte didattiche per scuole di ogni ordine e grado, che potranno perciò attivare, su prenotazione,   un percorso di visita guidata e approfondimento storico-documentario, realizzato dalla Fondazione Fossoli in collaborazione con l'Archivio storico comunale di Carpi. (per info: Fondazione Fossoli - tel. 059.688.272 oppure fondazione.fossoli@carpidiem.it)

 

Un ulteriore appuntamento sarà il 3 ottobre prossimo quando a Trieste inaugurerà l'allestimento della mostra "Immagini dal silenzio" - realizzata nel 2005 da Fondazione Fossoli, Istituto storico di Modena e Comune di Carpi  con la cura di Marzia Luppi ed Elisabetta Ruffini -,  scambio che consolida la collaborazione tra i due enti e le relative amministrazioni, nata non solo per le ragioni storiche che avvicinano il Campo di Fossoli e la Risiera di San Sabba, ma anche per un comune orientamento e impegno per la memoria dei fatti che i due luoghi testimoniano. 

 



 

 

"Guareschi e Laureni: segni dai lager. Testimonianze di due internati militari" 

 

inaugurazione venerdì 20 settembre ore 18

Mostra a cura di Francesco Fait e Anna Krekic

Saluti
Enrico Campedelli, Sindaco del Comune di Carpi
Marzia Luppi, direttrice Fondazione ex Campo Fossoli
Intervengono
Maria Masau Dan, direttrice Museo della Risiera di San Sabba
Umberto Laureni, figlio di Nereo Laureni

Saranno presenti i curatori

 
L'esposizione sarà visitabile ad ingresso libero
dal 20 settembre al 17 novembre 

nelle giornate del sabato e della domenica con i seguenti orari: 10-13 e 15-19

E’ possibile prenotare visite guidate gratuite

 


in collaborazione con Biblioteca Multimediale "A. Loria" - Videoteca

in occasione del 70° anniversario dell'8 settembre 1943

domenica 8 settembre, ore 17.00
Sala Auditorium Loria 
via Rodolfo Pio 1, Carpi

Tornando a casa 
 

saluti di

Luciano Vecchi, Assemblea Legislativa Regione Emilia Romagna

Dopo l'armistizio: discussione sull'internamento militare
Lorenzo BertucelliPresidente Fondazione Fossoli
 

reading di testimonianze dai diari di Bassoli e Filippi, internati militari carpigiani

saranno presenti i figli

letture di Vanni Fregni

 

a seguire

proiezione del film Tutti a Casa (Luigi Comencini, 1960)

ingresso libero