CHANGE COLOR
 
  GIORNO DELLA MEMORIA 2016 - DOMENICA 7 FEBBRAIO: LE SETTE DISGRAZIE
  Data: 07/02/2016

DOMENICA, 7 FEBBRAIO 2016 - ORE 16*
MUSEO MONUMENTO AL DEPORTATO - PALAZZO PIO - CARPI

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Le sette disgrazie

Vita e morte di Marta e Jader nei ricordi e negli scritti della figlia Franca Spizzichino D’Atri

Di Donatella D’Atri

 

 

All’interno delle suggestive sale del Museo Monumento, Momenti di lettura realizzati dai ragazzi del Gruppo di Lettura dell'Istituto Superiore "A.Meucci" di Carpi
e racconto diretto dell'autrice,  accompagneranno il pubblico in questa particolare presentazione del volume  di Donatella D’Atri.

Il libro racconta la vicenda di  Franca Spizzichino, madre dell’autrice. Nel 1943 Franca è una ragazzina ebrea di 14 anni alla quale vengono arrestati in casa i genitori  e consegnati ai tedeschi.

Franca scappa  nei boschi vicino al Lago di Bolsena e incomincia la  sua fuga nella convinzione che prima o poi avrebbero catturato anche lei, invece no.

 Franca porterà il peso della tragedia familiare tutta la vita: arrestati a Viterbo, trasferiti entrambi i genitori  a Fossoli e poi deportati ad Auschwitz la madre , a Bergen Belsen il padre, nessuno di loro farà ritorno. Dai suoi scritti, dalle lettere intercorse con la madre durante la prigionia, dai racconti fatti alle sole figlie emergono a brandelli i contorni della sua tragica storia. La figlia Donatella ha voluto ricostruire, decodificare e raccontare questa storia perché non se ne perda la memoria.