CHANGE COLOR
 
  10 settembre, Auguri di buon compleanno alla senatrice a vita Liliana Segre
  Data: 10/09/2020
  • Auguri di buon compleanno alla senatrice Liliana Segre


    Il Presidente Pierluigi Castagnetti, la Direttrice Marzia Luppi e tutto lo staff della Fondazione Fossoli sono lieti di porgere i migliori auguri alla senatrice a vita Liliana Segre, sopravvissuta ad Auschwitz e instancabile testimone della tragedia della deportazione, per il suo novantesimo compleanno.


    Liliana Segre nasce a Milano il 10 settembre del 1930 da una famiglia di origini ebraiche. Cresce assieme al padre Alberto e ai nonni paterni, dopo aver perso la mamma quando non aveva ancora compiuto un anno. Subisce l'espulsione dalla scuola all'età di otto anni a causa dell'entrata in vigore delle leggi razziali in Italia. Nel1943 Liliana e il padre tentano di fuggire in Svizzera. In quell'occasione le guardie di frontiera mandano indietro padre e figlia che verranno arrestati a Varese. Liliana resta nel carcere milanese di San Vittore per 40 giorni; successivamente, insieme al padre, viene condotta ad Auschwitz. Ha solo tredici anni quando entra nel campo di concentramento assieme ad altri 776 bambini e non rivedrà mai più il suo papà. Vengono arrestati anche i nonni paterni e i cugini, che saranno uccisi lo stesso giorno del loro arrivo ad Auschwitz, il 18 maggio del 1944. Liliana Segre è costretta ai lavori forzati presso la fabbrica "Union" che produce munizioni. Lavora per circa un anno per poi essere trasferita in Polonia a causa della chiusura del campo. Giunta a Ravensbrück e poi nel campo di Malchow, situato a nord della Germania, viene liberata il 1° maggio del 1945, a causa dell'occupazione russa. Torna in Italia, a Milano, nel 1946: è fra i 25 sopravvissuti di età inferiore ai 14 anni.


    Nel 2018 diventa senatrice a vita, nominata dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, per aver illustrato la Patria con altissimi meriti nel campo sociale. Lo stesso anno, nel mese di ottobre, interviene al Convegno internazionale Campi di transito in Europa dalla seconda guerra mondiale a oggi organizzato dalla Fondazione Fossoli.