CHANGE COLOR
 
  27 ottobre, La Fondazione Fossoli aderisce alla Giornata mondiale del patrimonio audiovisivo istituita dall'Unesco
  Data: 27/10/2020
  • 27 ottobre Giornata mondiale del patrimonio audiovisivo

    La Fondazione Fossoli aderisce alla Giornata istituita dall'Unesco, dando avvio al progetto di digitalizzazione del patrimonio audiovisivo prodotto e conservato dalla Fondazione stessa.

    Si parte dal progetto Fonti Orali: 80 ore di videoregistrazioni di circa 20 testimoni, le cui vicende hanno avuto a che fare con il Campo di Fossoli. Il progetto ha dato esito al film-documentario Crocevia Fossoli, per la regia di Federico Baracchi e Roberto Zampa.

    La Fondazione Fossoli crede nell'importanza della salvaguardia, della conservazione e archiviazione corretta delle fonti orali, un patrimonio imprescindibile per la collettività.


    Il progetto è finalizzato alla conservazione, digitalizzazione e valorizzazione degli audiovisivi della Fondazione Fossoli: un patrimonio ingente, che comprende (oltre a un consistente nucleo di fonti orali) produzioni di documentari o riproduzioni di iniziative realizzate nei luoghi, alla presenza di testimoni o di intrepreti che, con diversi linguaggi anche artistici, hanno ripercorso le esperienze o i lasciti di testimoni.

    Obiettivi  |
    1. Salvaguardia delle fonti orali registrate nei decenni passati, oggi sottoposte a rischio di dispersione. 2. Conservazione e archiviazione corretta delle proprie fonti orali, quale presupposto per valorizzarle e metterle a disposizione di ricercatori e del pubblico in generale. 3. Preservare un indispensabile bagaglio per le attività didattiche e divulgative della Fondazione stessa, oltre a conservare un patrimonio imprescindibile per l’intera collettività.

    Esiti  |
    Buone pratiche di conservazione, descrizione e valorizzazione delle fonti orali.

    Metodologia/sviluppo |
    Ricognizione dello stato conservativo; definizione delle procedure di trattamento del materiale; condivisione e delineazione dei criteri del riversamento e codifica dei nuovi formati digitali; valutazione degli standard di qualità dei file digitali generati; definizione dell’archiviazione e inventariazione.