CHANGE COLOR
 
  22 aprile, Conferenza on-line della storica Sara Follacchio: Le donne nel regime fascista
  Data: 22/04/2021
  • Conferenza Le donne nel regime fascista

    di Sara Follacchio storica e docente liceale


    22 aprile ore 18:00 | Diretta streaming sulla pagina facebook e sul canale YouTube della Fondazione Fossoli

    Destinatari docenti, studenti Scuole secondarie di II grado (triennio), mondo universitario, cittadini 


    In occasione del 76° anniversario della Liberazione di Carpi, la Fondazione Fossoli propone una conferenza sul tema delle donne nel regime fascista. Scarica qui abstract, bibliografia e biografia della relatrice

    Modalità di partecipazione      
    ►  Diretta streaming senza iscrizione: la conferenza sarà trasmessa in diretta streaming, aperta a tutti, senza limite di accessi e senza necessità di iscrizione sulla pagina facebook della Fondazione Fossoli e sul canale Youtube della Fondazione Fossoli
    ►  Per ricevere l'attestato di certificazione di frequenza è invece necessario iscriversi inviando una mail all'indirizzo info@fondazionefossoli.it, specificando la propria qualifica (es. studente, docente, ricercatore, ecc.):        
    -  gli iscritti riceveranno tramite e-mail il link per il collegamento su piattaforma Zoom;
    - le iscrizioni sulla piattaforma Zoom sono a numero chiuso (max 90 posti) e verranno accettate in ordine di arrivo;
    - l'accesso alla piattaforma è riservato esclusivamente agli iscritti. È necessario identificarsi sulla piattaforma con lo stesso nome e cognome comunicato in fase di iscrizione, altrimenti l’accesso sarà negato. 

    Abstract Nell’analizzare gli eventi e i processi che caratterizzarono il ventennio fascista, risulta immediatamente evidente - per quanto concerne l’universo femminile - come a un modello di sposa e madre prolifica, veicolato da organi di stampa centrali e periferici, da discorsi ufficiali, direttive e pubblicazioni, e fortemente influenzato da una concezione patriarcale della famiglia e della società e dal tradizionalismo cattolico, si contrapponesse un modello dal profilo decisamente diverso, espressione di un protagonismo femminile favorito dalle ambizioni totalitarie del regime. Ad uno sguardo attento, il rapporto donne/fascismo appare assai complesso e articolato e letture che ne propongano un’immagine semplificata rischiano di celare i fattori che concorrono a renderlo niente affatto univoco. Nella sua relazione Sara Follacchio si propone di mettere in luce tali fattori, di soffermarsi sugli effetti - sulle abitanti della penisola - della politica perseguita dal fascismo quale ‘regime reazionario di massa’ e, nel contempo, sulle concrete aspirazioni di donne - appartenenti al notabilato di provincia e alla media e alta borghesia urbana - desiderose di beneficiare delle opportunità che questi poteva offrir loro, senza rinunciare ai vantaggi provenienti da una pur lenta modernizzazione dei costumi e degli stili di vita.

    Sara Follacchio Dottore di ricerca in “Storia e politica della società moderna e contemporanea”, è attualmente docente di Storia e Filosofia presso il Liceo Classico Europeo del Liceo Ginnasio Statale ‘Gabriele D’Annunzio’ di Pescara. Nel campo della ricerca storica si occupa da tempo di storia delle donne e di genere, in particolare delle associazioni femminili e della politica del regime nei confronti delle donne e dei giovani nel ventennio fascista. 

    La Fondazione Fossoli, aderente alla Rete degli istituti associati all’Istituto Nazionale Ferruccio Parri (ex Insmli), è riconosciuta Ente di formazione docente presso il Miur (DM 25.05.2001, prot. n. 802 del 19.06.2001, rinnovato con decreto prot. 10962 del 08.06.2005, accreditamento portato a conformità della Direttiva 170/2016 con approvazione del 01.12.2016 della richiesta n. 872).  

    Per info  | tel. 059 688483 e-mail info@fondazionefossoli.it | www.fondazionefossoli.org