CHANGE COLOR
  DNA MEMORIA: IL PROGRAMMA DEL 25 APRILE e le foto della giornata
  Data: 25/04/2015
  • Le celebrazioni per il 70° anniversario della Liberazione hanno registrato un affluenza record al Museo Monumento al Deportato e al Campo di Fossoli.

    La mattinata si è concentrata soprattutto a Carpi, in particolare al  Museo Monumento al deportato  grazie all'iniziativa  "Perchè siano fatte nostre. Lettere di condannati a morte della Resistenza europea ‘“adottate” dagli esponenti della cultura e della società italiana". Il folto pubblico attento e commosso ha seguito la visita d'autore  sulle tracce delle Lettere graffite scelte e commentate da personalità della cultura italiana . Il Museo nella sola giornata del 25 aprile è stato visitato da oltre 300 persone.
     

    Al Campo di Fossoli, fin dalle prime ore del pomeriggio il pubblico ha potuto prendere parte alle diverse iniziative promosse per l'occasione dalla Fondazione Fossoli.
    Quasi 2000 persone sono state presenti nell'intera giornata e hanno potuto visitare gratuitamente il Campo di Fossoli, visitare la mostra "I mondi di Primo Levi" e  conoscere il  progetto Codice Memoria; inoltre non è mancato lo spazio dedicato ai più giovani. La giornata si è conclusa con la prima nazionale del  concerto   "Un requiem laico" di e con Francesco Benozzo, Fabio Bonvicini e i fratelli Mancuso. 

     


    DNA memoria

     

    70° Anniversario della Liberazione

     

    Sabato 25 aprile

     

    Ore 10.00 ritrovo presso il Cimitero Urbano con deposizione delle corone al Sacrario dei Caduti in Piazza Martiri

    Ore 10.30 corso Alberto Pio 91 di fronte al Municipio

    Saluto di Francesco Lioce, Presidente ANPI di Carpi

    Interventi di Alberto Bellelli, Sindaco, e di Stefano Vaccari, Senatore.

    Accompagnamento musicale a cura del Corpo Bandistico Città di Carpi

    In caso di maltempo la cerimonia si svolgerà nella Sala Consiliare del Palazzo municipale

     

    Museo Monumento al Deportato

    Apertura a orario continuato:  10.00-20.00

    Ore 12.00 Perché siano fatte nostre. Lettere di condannati a morte della Resistenza europea 'adottate' dagli esponenti della cultura e della società italiana

    Percorso nel Museo Monumento al Deportato sulle tracce delle Lettere graffite scelte e commentate da personalità della cultura italiana.

    Voci recitanti, Vanni Fregni e Tiziano Meschieri

    A cura della Fondazione ex Campo Fossoli

    maggiori info qui

     

    Ore 13.00

    Pranzo ANPI Carpi presso il Cortile d’Onore di Palazzo Pio.

    In caso di maltempo, il pranzo avrà luogo presso il Circolo Guerzoni Via Genova 2

     

    Ore 14.30

    Biciclettata resistente

    Partenza dalla Lapide dei Martiri di Piazza e arrivo al Campo di Fossoli, tappa al Poligono di tiro di Cibeno e al cippo di Leopoldo Gasparotto, con letture e testimonianze storiche.

    A cura della Fondazione ex Campo Fossoli e dell’Associazione Amici del Museo Monumento e del Campo di Fossoli

     

    Campo di Fossoli

    Apertura a orario continuato: dalle 10.00 alle 19.00

    Programma di iniziative a partire dalle ore 14.30

    A cura della Fondazione ex Campo Fossoli

    Visite guidate al Campo di Fossoli 14.30-16-30 in collaborazione con l’Associazione Amici del Museo Monumento e del Campo di Fossoli e l’Associazione Mnemos.

    Laboratori di animazione per ragazzi in collaborazione con AGESCI di Rolo

     

    Ore 16.30

    Codice Memoria. Percorso simulato sui luoghi di memoria del territorio con l’utilizzo dei QR Code, in collaborazione con la classe II F- Indirizzo turistico dell’I.S.S. A. Meucci di Carpi

    maggiori info qui

     

    Ore 17.30

    Un Requiem laico, concerto di e con Francesco Benozzo, Fabio Bonvicini e Fratelli Mancuso, prodotto dalla Fondazione ex Campo Fossoli e dall’ Associazione Il Ponte,

    in collaborazione con Arci Reggio Emilia

    maggiori info qui

     

    Nella Baracca ricostruita è visitabile la mostra I mondi di Primo Levi – Una strenua chiarezza, in collaborazione con il Centro internazionale Studi Primo Levi di Torino.

    Inaugurazione domenica 19 aprile ore 11.00 e allestita fino al 30 giugno

    maggiori info qui

     

    Ore 21.30

    Cortile d’Onore di Palazzo Pio

    Spettacolo teatrale “L’inafferrabile”

    Due corridori parlano di Gino Bartali - il campione che si distinse in quegli anni per il coraggio che lo portò a salvare dalla deportazione diverse famiglie ebree – e dei giorni della resistenza di Luis Chabas, un partigiano di origini francesi

    Testi di Gian Paolo Ormezzano e Pino Cacucci

    A cura di Anpi Carpi

    In caso di maltempo lo spettacolo avrà luogo presso l’Auditorium Loria, Via Rodolfo Pio 1

     

     

    Domenica 26 aprile

    Ore 15.00, Piazzale Re Astolfo

    Schegge di Tempesta resistenti

    Concerto con i gruppi della Tempesta: Uochi Toki, Il pan del diavolo, Pierpaolo Capovilla, Schegge di liberazione, Tre allegri ragazzi morti

    Letture di Barabba Log e di altri testimoni

    A cura di ARCI Modena e Circolo Kalinka, in collaborazione con ANPI Carpi, Fondazione ex Campo Fossoli e Circolo Mattatoyo